Sardegna: un paradiso per gli animali

Meravigliosa spiaggia rosa della Sardegna

Sardegna: le spiagge più belle del mondo

Sono pronto a partire per la Sardegna, conto di farvi un report completo del viaggio al mio ritorno. La Sardegna è un isola meravigliosa per le sue spiagge, per il suo clima, per le sue bellezze naturali e, soprattutto, per la sua gente. Ottima anche la cucina. Per lo meno, questo è quello che mi è stato raccontato, visto che è la prima volta che ci vado. Vi dirà se è tutto vero, ma non credo ci possano essere brutte sorprese, visto le fonti autorevoli che me ne hanno parlato e le foto che ho già visto di questo paradiso terrestre. Pensate che una mia amica molto ricca ha scelto a 20 anni di passare tutta la vita a girare il mondo (beata lei). Bene, questa ragazza (che va per i 60), dopo aver visto le spiagge più celebri del mondo, dai Caraibi alle Seychelles,  passando per Thailandia Sud Africa, mi dice che non esistono al mondo spiagge belle come quelle della nostra Sardegna.

Un paradiso per gli animali

Ma siamo qui per parlare di animali: sapevate che il 50% delle specie animali e vegetali Italiane si trovano in Sardegna? E lo sapevate che in Sardegna esistono oltre 300 specie endemiche? Dai ragni alle alghe? Specie che esistono solo qui? Il paradiso dei biologi, un posto che Darwin avrebbe definito un paradiso terrestre. Io non sono un biologo, sono solo una persona che ama gli animali. Inoltre la mia vacanza durerà una settimana, e non un anno, che io considero il tempo minimo per fare un’osservazione attenta di queste meraviglie.

Alla ricerca di specie uniche

Vado però con le antenne alzate, sacrificherò un po del tempo che normalmente si dedica alle spiagge e al sole, per fare camminate e appostamenti nella speranza di vedere qualcosa di unico. È un’occasione che non voglio sprecare. Purtroppo un infortunio al ginocchio mi impedirà di camminare troppo, vedrò di fare di necessità virtù: voglio provare a stare ore appostato, magari per vedere una rara specie di uccello.

Niente foto, solo consigli

Scordatevi le foto: ho una mia teoria al riguardo. Puoi osservare qualcosa per lavoro o per piacere. Se, come nel mio caso, lo fai per piacere, scattare una fotografia potrebbe farti perdere la poesia del momento. Oltretutto professionisti molto più preparati di me e con tecnologie nettamente superiori, hanno già fatto un sacco di foto. Non vedo la necessità di arricchire l’archivio con le mie foto dilettantistiche. Però si vi racconterò quello che ho visto, quali bellezze mi hanno impressionato e, magari, cercherò di dare qualche consiglio a chi, come me, adora gli animali.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *