La sterilizzazione dei gatti maschi e femmine

La sterilizzazione dei gatti maschi e femmine

 

La sterilizzazione della femmina

 

Quando avviene la decisione?

La decisione avviene quando la gatta è giovane preferibilmente al sesto mese. È meglio farlo per evitare

 il randagismo e per tutelare la propria salute oltre quella per gli altri gatti.

Come preparare la gatta alla sterilizzazione?

La decisione è preferibile prenderla nel sesto mese di vita perché il gatto potrebbe essere in calore e sterilizzandola si riduce il tumore alle mammelle. Si può comunque sterilizzare il gatto in età adulta anche se è consigliato prima.

Prima della operazione sarà il veterinario a decidere le ore in qui il gatto dovrà digiunare. L’ intervento avviene in anestesia totale e dura circa mezz’ ora perché è un operazione abbastanza semplice anche se più complessa rispetto alla castrazione del maschio.

Cosa bisogna fare dopo l’operazione?

Dopo la sterilizzazione non bisogna imporre alla gatta nulla, bisogna aspettare che la ferita si rimargini, se lecca la ferita è normale. E bisogna avere pazienza.

La sterilizzazione è l’ unico metodo per evitare che la gatta si riproduca. Dopo l’operazione il metabolismo rallenta e la gatta tenderà ad ingrassare ma con una giusta alimentazione non ci saranno problemi di questo tipo.

Il costo della sterilizzazione

I prezzi variano da veterinario a veterinario oltre che dalla città in cui ci si trova.

Inoltre se si è preso il gatto da un gattile dovrebbe essere già sterilizzato quindi non dovrebbero esserci costi per fare la sterilizzazione.

Perché farla?

  • Si evita che la gatta soffra quando è in calore
  • si evitano miagolii e lamenti
  • così facendo non possono riprodursi e formare colonie di randagi
  • si riduce il rischio di malattie
  • non è detto che cambi la personalità del gatto.

La sterilizzazione del gatto maschio

La sterilizzazione del gatto è un intervento che consiste nella rimozione dei testicoli.

È importante fare la castrazione al gatto perché sennò darebbe alla luce altri gatti che non avrebbero un padrone e quindi farebbero i randagi col rischio di morire.

Perché sterilizzarli?

È bene sterilizzarli perché sennò tendono a marcare il territorio e potrebbero cercare la giusta compagna anche per diversi chilometri col rischio di fare incidenti    e addirittura di morire. Anche per evitare che quando è in calore pianga e si lamenti.

Come avviene la castrazione?

È consigliata la castrazione nei primi mesi di vita perché meno complessa e più sicura.

L’operazione dura circa venti minuti e dopo qualche ora dall’ intervento il gatto può tornare a casa a riposarsi.

Dopo l’operazione cosa bisogna fare?

Dopo l’operazione bisogna far riposare il gatto che dopo qualche ora dall’operazione può tornare a casa.

Dopo un’ operazione di questo tipo i gatti tendono ad ingrassare e diventare pigri ma anche più tranquilli. Per evitare che ingrassi bisognerebbe cambiare cibo e prendere quello adatto ai gatti sterilizzati.

Prezzi della sterilizzazione

Anche qua come per la sterilizzazione delle gatte varia da veterinario e luogo, se un gatto è stato preso in un gattile è molto probabile che sia già sterilizzato.

Cibo per gatti sterilizzati

cibo per gatti adulti sterilizzati da 400gr o 2kg: www.petingros.it/cibo-gatti-sterilised-royal-canin-p-10224.html?slave_id=5639

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *