Sabbia per la lettiera del gatto

E’ arrivato il nuovo ospite che presto prenderà il controllo della nostra casa, ne conoscerà ogni angolo e l’ambiente diventerà il suo territorio. Lasciate stare il gatto, non serve portarlo nella lettiera e insegnarli a scavare con le zampine nella sabbia, vi state solo rendendo ridicoli, il gatto imparerà da solo a condizione che vi sia una buona lettiera per gatti di adeguate dimensioni ed una sabbia per gatti di buona qualità.

Fare i  propri bisogni nella lettiera e nascondere le deiezioni sotto la sabbia è per il gatto un istinto primordiale in quanto serve per nascondere la propria presenza ai possibili predatori e prede.  

Che sabbia metto nella lettiera del gatto: sabbia aglomerante, sabbia silicio, sabbia biodegradabile

  • La sabbia aglomerante per gatti che fa la palla è facile da utilizzare in quanto a contatto con le urina si formano palle che con una palettina si possono asportare. Attenzione allo smaltimento che differisce in base ai regolamenti comunali.
  • Sabbia in silicio per gatti ha un notevole potere assorbente ed una notevole durata, assorbe odori e riduce la carica batterica assicurando una buona igiene. Ha il vantaggio di mostrare la colorazione dell’urina del gatto evidenziando eventuali patologie tempestivamente. La sabbia dura fino a 30-40 giorni e va cambiata completamente a fine utilizzo.
  • Sabbia per gatti biodegradabile costituita da aglomerati di carta riciclata o legno, buon potere assorbente e possibilità di compostare il prodotto o di gettarlo nell’umido a seconda dei regolamenti comunali. Ideale per gatti e proprietari ecologici.

 

Mostra: 

    0 Prodotti

 
Recensioni
PET-BLOG

PET-BLOG

Dai una zampa !
Raccolta Punti