NULL

Scegliere il Cibo Migliore per i vostri Pesci


<- INDIETRO

Perchè in commercio esistono tanti mangimi diversi?

I pesci hanno evoluto nel tempo un’anatomia in gradi di sfruttare al meglio le risorse alimentari disponibili nel loro ambiente. Anche le funzioni relative ai vari apparati, come il sistema di digestione (produzione di succhi gastrici, trasporto del cibo nell'intestino, assimilazione degli elementi nutritivi, etc.), variano a seconda del cibo che essi ingeriscono in natura. Le aziende specializzate nella produzione di mangimi per pesci d’acquario ben conoscono le esigenze di ogni gruppo e ne tengono conto durante la formulazione degli alimenti specifici: i Ciclidi africani, ad esempio, necessitano di alimenti a basso contenuto proteico, ma ricchi in fibre; i Ciclidi sudamericani esattamente il contrario…

Quale mangime scegliere (scaglie, granuli o pasticche)?

Avrete sicuramente già notato che vostri pesci prediligono certe zone dell’acquario dove stazionano di preferenza e dove cercano anche il cibo. Su questa base si distinguono:

  1. Pesci con la schiena piatta, con la bocca rivolta verso l’alto e la pinna dorsale spostata verso la coda; vivono appena sotto la superficie dell’acqua; esempi tipici sono i Gasteropecilidi e i Ciprinodontidi.
  2. Pesci di fondo a ventre piatto e bocca rivolta verso il basso; gli esempi più noti sono i Loricaridi,i pesci del genere Coridoras e Botia.
  3. Pesci che occupano di preferenza le zone medie e vicino alla superficie, che catturano il loro cibo cacciando o pizzicandolo.

Per tutti i pesci di superficie sono adatti i cibi in scaglie e liofilizzati.

Per i pesci che stanno a mezz’acqua sono indicati i cibi granulari e le pastiglie adesive.

I pesci che vivono vicino al fondo cercano il loro cibo di preferenza sopra e all’ interno del fondale, oppure raschiano le alghe (Loricaridi, Ciclidi dei grandi laghi africani e il genere Ancistrus). Anche i cibi granulari e tutte le pastiglie sono per loro ideali. Gli avannotti hanno bisogno di un’alimentazione particolare perché devono crescere ed hanno perciò esigenze alimentari diverse rispetto ai pesci adulti. Subito dopo aver consumato il sacco vitellino vanno nutriti con cibi micronizzati specifici finché raggiungono la dimensione di un Guppy appena nato (circa 6 mm.), poi possono essere alimentati con scaglie finemente sminuzzate. Appena raggiunti i 15-20 mm. possono essere nutriti con cibi in microgranuli.

Come dev' essere utilizzato il mangime surgelato?

Il mangime surgelato può essere un mezzo per introdurre parassiti e agenti patogeni in acquario: per questo motivo deve essere scongelato a parte e sciacquato in acqua corrente (dentro un colino per il te, ad esempio), quindi vitaminizzato con un complesso liquido (Fishtamin).

Perchè aggiungere le vitamine ad un mangime già vitaminizzato?

Le vitamine si dividono in due grandi gruppi: le liposolubili, che si sciolgono nei grassi, e le idrosolubili, che si sciolgono nell'acqua. Quest'ultime evidentemente non possono essere aggiunte ai mangimi e quindi vengono preparate in una soluzione liquida emulsionata con dei grassi per poter contenere anche le prime.

<- INDIETRO

SERA Fishtamin
Alimento specifico per pesci marini vegetariani
Askoll diet mangime per pesci rosso

Carrello

Nessun prodotto nel tuo carrello